C.10 Gestione delle specie preda

Pubblicato - Set 15, 2018


Migliorare la gestione delle specie preda chiave per la lince

L’obiettivo di questa azione è quello di preparare nuove linee guida per i piani di gestione degli ungulati in Slovenia che incorporino meglio il ruolo ecologico della lince. Quando verranno implementati nei piani di gestione della fauna selvatica, le linee guida integreranno e perfezioneranno i piani di abbattimento. Ciò garantirà un’adeguata base di prede per una popolazione di linci in via ricostituzione. L’accento sarà posto sulla gestione dei caprioli, poiché questa è la specie preda primaria per la lince in questa parte d’Europa. Ciò può voler dire che in Slovenia per un certo periodo sarà parzialmente limitato l’abbattimento di femmine adulte, in maniera tale di aumentare la fertilità della specie favorendo un aumento generale della popolazione di capriolo.

Le linee guida saranno sviluppate usando i dati raccolti all’interno di questo progetto (Azioni C.3, C.4, C.5 e D.2) e dalla ricerca scientifiche certificate di alto livello sulla lince (e le sue prede). I ricercatori più qualificati, insieme ai cacciatori e gli organi gestori della fauna selvatica saranno coinvolti nello sviluppo delle linee guida.

 

Notizie correlate

C.10 Gestione delle specie preda
Migliorare la gestione delle specie preda chiave per la lince L’obiettivo di questa azione è quello di preparare nuove linee